• Andreani Veronica

    Scuola Normale Superiore di Pisa, Classe di Scienze umane

  • Belmonte Carmen

    Università di Udine, Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut

  • Berardocco Virgilio

    Università della Svizzera italiana, Istituto di storia e teoria dell'arte e dell'architettura

  • Bernasconi Evelina

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Campeggiani Ida

    Scuola Normale Superiore di Pisa, Classe di Scienze umane

  • Cantarini Giovanni

    Universität Basel, Musikwissenschaftliches Seminar

  • Cappelletti Irene

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Cauzzi Chiara

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Comisso Irene

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Conti Giuseppe

    Universität Basel, Musikwissenschaftliches Seminar

  • Corcione Riccardo

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • De Cicco Dario

    Université de Genève, Università di Pavia, Facoltà di Musicologia di Cremona

  • Di Benedetto Sergio

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Duvia Cesare

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Emelianova Irina

    Università della Svizzera italiana, Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura

  • Farafonova Daria

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Fasano Alberta

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Franzoni Jessica

    Universität Bern, Institut für Italienische Sprache und Literatur

  • Frigerio Sveva

    Université de Genève, Département des langues et des littératures romanes, Unité d’italien

  • Galli Francesca

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Giudici Laura

    Université de Fribourg, Histoire de l’art des temps modernes

  • Holler Theresa

    Humboldt-Universität zu Berlin, Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut

  • Lazzarini Andrea

    Scuola Normale Superiore di Pisa, Classe di Scienze umane

  • Lurati Patricia

    Universität Zürich, Kunsthistorisches Institut

  • Moizi Mirko

    Università della Svizzera italiana, Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura

  • Musi Elena

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Pellizzato Giulia

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Piffaretti Valentina

    Universität Bern, Institut für Italienische Sprache und Literatur

  • Rossari Cecilia

    Université de Genève, Département des langues et des littératures romanes, Unité d’italien

  • Ruga Maria Saveria

    Università di Pisa, Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut

  • Saltamacchia Francesca

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Sermini Sara

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Sykes Louise

    Université de Genève, Université de Fribourg

  • Tempestini Sonia

    Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

  • Theler Pierre-Yves

    Université de Fribourg, Histoire de l’art des temps modernes

  • Trentini Matteo

    Università della Svizzera italiana, Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura

  • Wagner Filine

    Universität Zürich, Kunsthistorisches Institut

  • Westermann Simone

    Universität Zürich, Kunsthistorisches Institut

Sergio Di Benedetto

Università della Svizzera italiana, Istituto di studi italiani

Durata del progetto:

dal 2013 al 2017

Relatore/i - Relatrice/i:

Carlo Ossola

Progetto:

Aspetti letterari e religiosi nella poesia di Girolamo Benivieni

Il progetto di ricerca mira a porsi come contributo all’approfondimento degli aspetti letterari e religiosi del poeta fiorentino Girolamo Benivieni (1453-1542). Inizialmente l’indagine avrà come oggetto il Commento del 1500 in quanto testimone privilegiato degli esiti a cui giunse il travaglio dell’autore seguito alla svolta savonaroliana, che provocò la riscrittura dei suoi componimenti giovanili. L’opera, divisa in tre parti, comprende cento rime, con prose esplicative del poeta stesso. Si effettuerà anche un confronto con le rime nella loro precedente versione per focalizzare gli elementi di novità e di continuità nel percorso letterario del Benivieni. L’accostamento tra i testi del Commento e la loro formulazione passata permetterà anche di verificare quale fosse l’intenzione strutturale del Canzoniere dell’età laurenziana.

In seguito la ricerca verterà sulla produzione letteraria beniveniana successiva al 1519, prendendo in esame il ms. Riccardiano 2811, che tra l’altro raccoglie una riscrittura del Commento del 1500, della Canzona con il commento pichiano e testi spirituali degli ultimi anni di vita del poeta.

La ricerca potrà offrire nuovi strumenti per chiarire gli elementi fondamentali del pensiero intellettuale e religioso del Benivieni, considerando anche gli echi beniveniani presenti in altri rimatori del XVI secolo, a partire da Vittoria Colonna, Gaspara Stampa e Michelangelo Buonarroti.

Contatto email

sergio.di.benedetto@usi.ch

Links

Pagina personale